Ciao Stefano… ”Si può essere AMICI PER SEMPRE”


Mondo del Gusto - Redazione di Torino

Email: torino@mondodelgusto.it


Date ed orari:
il 9 novembre 2020


 

di ANDREA DI BELLA

Ciao Stefano, te ne sei andato portandoti via un pezzo della mia esistenza, delle mie emozioni, delle mie canzoni.


Solo! In questo momento ti stanno trasportando nella Chiesa degli Artisti di Roma per onorarti per l’ultima volta, per farti applaudire dalla città, dai tuoi fans, per l’estremo saluto.


Solo, perché questo maledetto virus ha scelto anche te, ha spezzato il tuo grande cuore, in un letto d’ospedale, lontano da tutti, senza un abbraccio, senza una bocca che potesse baciare la tua fronte, senza una mano che potesse stringere la tua.

Te ne sei andato senza dire niente ai tuoi “fratelli Pooh” Roby, Dodi, Red e Riccardo, li hai svegliati nella notte per annunciare loro che non ti avrebbero mai più visto, che stavi volando in cielo e li avresti lasciati soli.



Soli, come quegli uomini che quel meraviglioso testo di Valerio Negrini aveva descritto nella canzone che vi portò, come Pooh, al trionfo al Festival di Sanremo del 1990.


Ciao Stefano, eri il più scanzonato, il più ironico, il più trascinante del gruppo e te vai nel silenzio di un pomeriggio triste e angosciante per tutti perché i tempi e i contatti tra le persone sono molto difficili e preoccupanti.


Te ne sei andato dopo aver messo in scena “Rinascerò Rinascerai” assieme a Roby, dopo aver contribuito a sostegno dell’emergenza da Coronavirus per la città di Bergamo gravemente colpita dal Covid-19.


”Rinascerò rinascerai
la tempesta che ci travolge
ci piega ma non ci spezzerà
siamo nati per combattere la sorte
ma ogni volta abbiamo sempre vinto noi
questi giorni cambieranno i nostri giorni
ma stavolta impareremo un po’ di più…”.


Parole di speranza e di rinascita dedicati alle persone che ci stavano abbandonando, un ringraziamento per tutti coloro che lavoravano e lavorano tutt’ora faticosamente al bene degli altri, i nostri angeli dei reparti ospedalieri. Angeli che non hai avuto nemmeno il tempo di salutare.


Amici per sempre!



di Andrea Di Bella