La bellezza del cioccolato in una mostra alla Fondazione Ferrero di Alba: “IL CIOCCOLATO, cibo degli Dei”





Date ed orari:
dal 1 febbraio 2020 al 4 febbraio 2020 dalle 14.30 alle 18.30


di Andrea Di Bella

"Il CIOCCOLATO, cibo degli Dei ":  bianco, al latte e fondente, il cioccolato ispira gli Artisti A.I.A.P.. Questo il titolo della Mostra che sarà aperta alla Fondazione Ferrero, dal 1 al 4 febbraio 2020, dalle 14.30 alle 18.30, in Strada di mezzo, 44 ad Alba. Ingresso gratuito. Vernissage venerdì 31 gennaio alle ore 17. Progetto e allestimento a cura di Tullia e Paolo Canciani, interior – designers.


Un’esposizione creativa, originale, fantasiosa che gli artisti hanno voluto dedicare, stavolta, alla “bellezza” del cioccolato, in tutte le sue sfaccettature, guidati dalla passione per questa dolcezza straordinaria.

Locandina


A.I.A.P. è l’ Associazione internazionale di Arti Plastiche presso l'UNESCO (Comité National Monégasque de l’A.I.A.P. de l’U.N.E.S.C.O), fondata nel 1955. Gli artisti AIAP coinvolti nel progetto sono una quindicina. Le opere che saranno esposte presso la Fondazione sono già state protagoniste di un’esposizione che si era svolta dal 24 al 28 aprile 2019 nel Principato di Monaco, con il Patrocinio dell’Ambasciata Italiana a Monaco ed il sostegno del Gruppo Ferrero.


Protagonista indiscusso, come rivela il titolo, sarà Lui, il Cioccolato, cibo degli Dei! Sì, perché sono state le popolazioni Maya ad utilizzare, per prime, le foglie di cacao per offrirle al Dio Ek Chuah come formula propiziatoria e per assicurarsi un buon raccolto.


Il cioccolato come gioiello, ed è per questo che si potranno ammirare alcuni pezzi della collezione Ferrero custoditi sotto eleganti teche, quasi a sottolineare la preziosità e l’unicità di un prodotto di eccellenza, carico di valore. Quindi, il cioccolato diventa un oggetto artistico da preservare, da custodire, da valorizzare: un bene prezioso capace di regalare emozioni.


Ma, se tale diventa in questa interessante esposizione, altrettanto si può affermare se si guarda come alimento, capace di donare gioia, felicità e benessere. Ma non solo, il cioccolato, già a partire dal Seicento, “apre nuovi orizzonti nella storia del costume, del modo di vivere, delle abitudini quotidiane, dello stare insieme”.


Una lunga e affascinante storia racconta il suo percorso, la sua esistenza, sin dai tempi antichi. Di Sua Maestà si è interessata la Medicina, la Psicologia, il mondo dell’Alimentazione, la Sociologia; negli ultimi tempi, anche il mondo dell’Arte si è avvicinato al cibo degli Dei.

 

Ma in fondo siamo noi, grandi e piccoli, che abbiamo il piacere di “assaggiarlo”, a decretare che, ai giorni nostri, quel cibo degli Dei è diventato anche privilegio degli uomini. E chissà, potrà mai diventare Patrimonio Mondiale dell’Umanità? Forse ci stanno già pensando, magari non lontano da qui.

- - - - - -
Mostra: "Il CIOCCOLATO, cibo degli Dei":  bianco, al latte e fondente, il cioccolato ispira gli Artisti A.I.A.P

Quando: dal 1 al 4 febbraio 2020

Luogo: Fondazione Ferrero, Strada di mezzo, 44, Alba

Orari: dalle 14.30 alle 18.30

Curatori: Tullia e Paolo Canciani

Info: +39 0173 295259



di Andrea Di Bella