Mixed Reality: la nuova frontiera del turismo. Maurizio Goetz ospite di “Contaminazioni in Viaggio”, a Torino


Talking

Email: talkingeventidiparola@gmail.com


Date ed orari:
il 22 maggio 2017


 

A cura di  ANDREA DI BELLA

Il 22 maggio 2017 a Torino –

Una Special Lecture per individuare e analizzare gli orientamenti della domanda turistica da qui al 2030.

Dopo avere ospitato l’apprezzatissimo intervento di Luisa Piarulli, Premio Curcio 2016 per la Cultura Pedagogica, su “Millennials, Nuove Famiglie e Generazione Z”, (https://www.contestituristici.it/wp-content/uploads/2017/03/Programma.pdf), il calendario di “Contaminazioni in Viaggio” si arricchisce con l’intervento di un altro importante esponente della cultura turistica italiana.
Locandina 
Maurizio Goetz,  uno dei massimi esperti nazionali di Destination Management e di Web Marketing del Prodotto Turistico, terrà infatti in anteprima assoluta, per Contaminazioni in Viaggio, una Giornata di Studio sull’attualissimo e ancora semisconosciuto mondo della Mixed Reality.

Il seminario si tiene a Torino, il 22 maggio, presso l’Hotel Turin Palace. Chiusura iscrizioni il 17 maggio. Il programma dettagliato è all’indirizzo:  https://www.contestituristici.it/wp-content/uploads/2017/04/LOCANDINA_22-maggio.pdf

“Sin dall’esordio, risalente a ormai tre anni fa - spiega Paola Tournour-Viron, giornalista di settore e ideatrice del progetto di studio - il progetto Contaminazioni in Viaggio mira a fornire agli operatori del turismo, di qualunque dimensione e con le più diverse specializzazioni di prodotto, un punto di osservazione alternativo sulla domanda e sull’offerta. Questa volta ci spingeremo fino alle più remote frontiere della domanda e dell’offerta di viaggio, in modo da comprendere come rispondere ai turisti del nuovo decennio. Siamo nel 2017 e non possiamo più aspettare, è ormai necessario pianificare guardando fino al 2030. E in questo ci aiuterà Maurizio Goetz, noto innovatore del comparto, nonché co-fondatore – insieme ad Andrea Rossi - del Metodo del Tourist Experience Design, portato in molti master universitari italiani”.
 
La giornata di lavori è come sempre organizzata insieme a Contesti Turistici, azienda di ricerca e formazione per le imprese turistiche. Nelle precedenti edizioni, Melania Cammisa, docente di Economia e tecnica dell’azienda turistica e cofondatrice di Contesti Turistici, ha contestualizzato gli interventi partendo dai dati statistici ed evidenziando come questi dati costituiscano il nuovo Asset delle imprese di qualsiasi dimensione.  https://www.contestituristici.it/consulenza/

Programma del seminario:


  • On-line e Off-line: l’indispensabile integrazione tra fantasia e realtà
  • Dal turismo degli oggetti al turismo dei significati
  • Dalla narrazione alla real experience
  • Mixed Reality: una definizione incompleta
  • Mixed Reality oggi
  • Dal communication continuum alla total experience: un caso concreto
  • Consigli per una corretta progettazione
  • Indicazione delle fonti più autorevoli e adatte per costruire i prodotti     turistici del futuro


INFO
Cristina Biasioli
talkingeventidiparola@gmail.com - Tel. +39 347 90346.02
------------------------
MAURIZIO GOETZ

Laureato in Economia Aziendale, con specializzazione Marketing all’Università Bocconi, è docente di Webmarketing all’Università di Milano Bicocca e Media e Turismo e Destination Management, all’Università IULM e di Tourist Experience Design al Master in Tourism Management dell’Università IULM.
Collabora con diversi enti di formazione sui temi dell’innovazione della promozione turistica.
Ha tenuto corsi per operatori del turismo, della multimedialità, dell’ingegneria di gestione, della comunicazione di prodotto.
E’ attualmente Destination Manager dell’Isola d’Elba.
Già membro del Comitato per l’Innovazione Tecnologica del Ministro del Turismo, è coautore insieme ad Andrea Rossi, del volume “Tourist Experience Design, creare offerte turistiche vincenti”, edito da Hoepli, settembre 2011 e di altre pubblicazioni in ambito turistico e di marketing digitale turistico.
 

 



di Andrea Di Bella