Slow Food al Salone del Libro di Torino 2017 con “Gastronomica”, nuovo format culturale dedicato al cibo


Slow Food

Email: info@slowfood.it


Date ed orari:
dal 18 maggio 2017 al 22 maggio 2017


 

A cura di  ANDREA DI BELLA

Dal 18 al 22 maggio 2017 a Torino -

LA BIBLIODIVERSITÀ INCONTRA LA BIODIVERSITÀ

Uno spazio, fisico e di confronto, in cui trovare stimoli culturali, libri ed esperienze per riscoprire il cibo non solo come “buono da mangiare” ma “buono da pensare”. Si presenta con questo intento GastTrOnomica, il nuovo format culturale che inaugura all’interno della trentesima edizione del Salone Internazionale del Libro, dal 18 al 22 maggio, con un denso calendario di incontri rivolti sia al pubblico generalista sia ai professionisti.

Un progetto speciale in cui la bibliodiversità si sposa con la biodiversità, raggruppando attorno a un’unica “piazza” virtuale l’editoria di settore e grandi rappresentanti del mondo enogastronomico che condividono l’idea che il cibo debba essere sostenibile lungo tutta la sua filiera, da chi lo produce a chi lo consuma.

Perché se parlare di cibo è oggi ormai di moda, la vera sfida è riuscire a discuterne riportandolo alla sua dimensione primaria e genuina: quella della convivialità senza eccessi. Un percorso da compiere in compagnia e con l’aiuto di scrittori, studiosi, nutrizionisti, artisti e, certo, anche chef che hanno saputo valorizzare il “patrimonio culturale” dell’atto di produrre alimenti.
Pani - Ph ANDREA DI BELLA


L’area GasTrOnomica, all’interno del Padiglione 1, si compone di due spazi interconnessi: Cultura GasTrOnomica e Officina GasTrOnomica. Nel primo i libri costituiscono punto di partenza e traccia per affrontare, attraverso incontri divulgativi, tematiche legate al consumo alimentare: dalla sostenibilità all’agricoltura, dall’ecologia alla tutela della biodiversità.

Incontri in cui il grande chef, il famoso pizzaiolo, l’oste da generazioni, si confrontano con autori come Oscar Farinetti, Philippe Daverio, Carlo Petrini, Simran Sethi, Stefano Mancuso, Dario Bressanini, Giovanni Nucci.

Nel secondo, gli incontri sono rivolti a professionisti e addetti ai lavori per approfondire tematiche attuali collegate al settore dell’editoria gastronomica: l’analisi delle tendenze, del successo di trasmissioni televisive legate al mondo del cibo, dall’importanza dei libri illustrati ai blog di ricette.


Non mancheranno laboratori dedicati a bambini, scolaresche e famiglie, come La vita segreta dell’orto dove, in un percorso al contrario, i bimbi vanno alla ricerca del seme da cui è nato il frutto, rovistando fra varietà locali e stagionali o Alla scoperta delle api, insetti paladini della biodiversità.


Il tutto con uno sguardo “oltre il confine”, perché a completare lo spazio c’è anche una Libreria gastronomica internazionale che mette a disposizione una rosa di titoli, scelti tra gli editori più rappresentativi di tutto il mondo, che appassionati e curiosi possono visionare, sfogliare ed eventualmente acquistare.

 

I più importanti editori specializzati, Slow Food Editore, Gribaudo, Guido Tommasi, o forti di redazioni gastronomiche dedicate, Giunti, Edt, saranno riuniti in questo spazio per accogliere il pubblico, far dialogare i loro autori e presentare i loro cataloghi e le novità per il Salone.


Da segnare in agenda due convegni organizzati nel padiglione 3 all’Arena Piemonte:

  • sabato 20, sempre a marchio GasTronOmica - Alle 11 il presidente di Slow Food Carlo Petrini e lo scrittore Luis Sepúlveda presentano Vivere per qualcosa, edito da Slow Food Editore e Guanda;
  • sabato 20 alle 13.30 Carlo Petrini, Simran Sethi, giornalista e autrice di Bread, Wine and Chocolate (Slow Food Editore) e Stefano Liberti, giornalista, animano la discussione su L’industria alimentare e la scomparsa dei cibi che più amiamo.

 

Due gli appuntamenti in cui si presenta la nuovissima collana Slow Life, sostenuta da Miele, che ci consiglia un atteggiamento slow nei confronti del cibo, restituendo valore alla sua coltivazione e preparazione e che approfondisce quattro alimenti alla base della nostra dieta quotidiana. Perché scegliere il cibo con cura, nel rispetto degli equilibri personali e del pianeta, è una scelta quasi rivoluzionaria: fa bene a noi, fa bene a tutti:

  • giovedì 18 alle 19.30 al Miele Center (Piazza Bodoni 4M, Torino), per il Salone Off, vi invitiamo a Slow Life, a better life, in cui scoprire i volumi dedicati a pane, verdura, pesce e dolci
  • sabato 20 alle 16.30 all’interno del Salone del Libro nell’area GasTronOmica invece grazie a quattro tavoli tematici sarà possibile incontrare gli autori dei volumi Naturalmente dolci (Carla Barzanò), Pane (Dario De Marco), Pesce (Cinzia Scaffidi), Verdure (Maria Zugnoni) e approfondire i diversi alimenti che compongono quotidianamente la nostra dieta.
     

 



di Andrea Di Bella




Non dimenticare di guardare anche...

Terra Madre Salone del Gusto di Torino: Storie di legalità dalle filiere virtuose dell'agroalimentare

“Poesia e Utopia vere risorse dell’economia dell’Italia”: così Carlin Petrini apre “Cheese” 2013 a Bra (Cuneo)

Slow Food lancia una grande campagna internazionale per difendere la Biodiversità del Pianeta

Stati Generali delle Comunità dell’Appennino: Slow Food e Terra Madre per progettare la montagna che verrà

Al via Terra Madre Giovani. Petrini: “Voi testimoni che questa idea andrà avanti per tanto, tanto tempo”

Slow Food: Urgente dotare il Paese di una legge efficace sul consumo di suolo

Terra Madre Salone del Gusto fuori dal Lingotto: l’edizione 2016 a fine settembre nel cuore di Torino

Aspettando Slow Fish di Genova: aperitivi, tapas e cene a base di pesce per stuzzicare l’appetito, a Torino

“Raccogliamo i frutti di un’avventura che ha attraversato gli oceani” così Carlin Petrini presenta Terra Madre Salone del Gusto 2016 a Torino

“Cheese 2013” chiude con la laurea honoris causa a Ermanno Olmi: successo e speranze per una nuova economia contadina

Chiuso a Milano Terra Madre Giovani – We Feed The Planet: Gioia ed emozioni per i Giovani Contadini

10.000 orti in Africa: Slow Food per la Biodiversità e Table for Two firmano un accordo a sostegno del progetto

Seminiamo la Biodiversità: un progetto di Slow Food. Petrini: “Non consegnare a poche multinazionali il controllo sul nostro cibo”

28 Ministri dell’Agricoltura dell’UE incontrano i prodotti dei Presìdi o dell’Arca del Gusto di Slow Food, all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo-Bra (Cuneo)

“Laudato si’”, l’enciclica del Papa vista da Slow Food: “Auguriamo possa segnare la vita politica di molti Governi”

“Carlo Petrini”, Slow Food e “Pierre Rabhi”, filosofo francese: parole di Terra da un autentico mondo contadino

Terra Madre Day 2014: Samantha Cristoforetti festeggia dallo spazio i 25 anni di Slow Food

Salone del Gusto e Terra Madre 2014: testimonianze di lavoro di migranti nel nostro Paese

Terra Madre Salone del Gusto 2016 di Torino: già 1000 posti letto messi a disposizione dalle famiglie piemontesi

"Terra Madre Salone del Gusto 2016". Petrini: a settembre a Torino ospitiamo gli intellettuali del cibo!

“Il cibo in Tv è solo diffusa pornografia alimentare”. Così Carlin Petrini alla presentazione del Salone del Gusto e Terra Madre 2014 di Torino

Un nuovo anno con Slow Food: #PrendiamociGusto

Slow Food a Vinitaly: Etichetta narrante per l’olio, a tutela dei consumatori e a difesa dei produttori

Taglio del nastro e via a Terra Madre Salone del Gusto 2016 di Torino. Le foto del primo giorno

A Geo Magazine i Presìdi Slow Food del Piemonte: protagonisti il Macagn, formaggio di montagna, e i mieli della Val Maira

A Terra Madre Salone del Gusto 2016 di Torino ha vinto la partecipazione: condivisione culturale, sociale e politica

La rivoluzione sostenibile di Terra Madre Salone del Gusto di Torino: un progetto dell’UNISG di Pollenzo

Salone del Gusto e Terra Madre 2014: Slow Food punta sull’agricoltura familiare

"Slow Food Day" per spegnere le 30 candeline del movimento: festa in tutte le piazze d’Italia!

Con Slow Food al Salone del Gusto e Terra Madre 2014: dalla “Scuola di Cucina” alla “Fucina di Pane e Pizza”, da “Mixology” ai “Laboratori del Gusto”

Partnership tra Slow Food ed Expo 2015: un accordo in nome della biodiversità e della lotta alla malnutrizione

Alice Waters, Slow Food Internazionale: “Cibo industriale e fast food affronto alla democrazia”

Rai 2, Università di Scienze Gastronomiche e Slow Food presentano “Signori del vino”: torna in TV la cultura del vino

Terra Madre Salone del Gusto 2016: l'impatto economico porta 28-38 mln di Euro a Torino. Le ricadute sulla città

Cheese 2017 compie vent'anni: per vincere la sfida del latte crudo con Slow Food, a Bra (Cuneo)

Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, è Ambasciatore Speciale della FAO in Europa per Fame Zero

Cheese 2015 parte con un rullo di tamburi. Petrini: “Difendere le produzioni locali. No al formaggio col latte in polvere”

A Cheese 2017, Slow Food lancia un segnale politico forte con gli "Stati generali del latte crudo"

Presentata a Montecatini Terme Slow Wine 2017: la guida alle storie di vita, vigne, vini in Italia. Un manifesto politico

La Buona Strada, un progetto di Slow Food Italia di crowdfunding per le aree terremotate del Centro Italia

Ecco le ricette dell'Arca del Gusto di Slow Food, in attesa del Salone del Gusto e Terra Madre di Torino

Salone del Gusto e Terra Madre 2014: ultime novità da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino

Perché visitare “Terra Madre Salone del Gusto” di Torino

Presìdi internazionali Slow Food: le novità del prossimo Salone del Gusto e Terra Madre di Torino

Osterie d’Italia 2016: presentata a Cheese la guida del mangiarbere all’italiana di Slow Food

L’Italia ribadisce il suo no agli Ogm ma l’Europa non si schiera: il parere di Slow Food

Slow Food a Vinitaly 2017 per raccontare, conoscere, bere il vino “buono pulito e giusto”

L’Arca del Gusto passa da Cheese 2013: con Slow Food e i formaggi di tutto il mondo a Bra (Cuneo)

Terra Madre Giovani: 2500 contadini da 120 Paesi del mondo a Milano per discutere il futuro del cibo

Slow Food: nella Giornata Mondiale dell’Alimentazione adottiamo un orto in Africa

Agroecologia, sinergia tra agricoltura e ricerca: il cibo come patrimonio di conoscenze e dell’umanità per cambiare il mondo, all’UNISG di Pollenzo

Il film “Domani” disponibile in DVD e Blu Ray, con il patrocinio di Slow Food Italia

Fermati da Stratta e… bevi un “Caffè selvatico della foresta di Harenna”, Presidio Slow Food, giovedì 25 settembre 2014 a Torino

Aspettando Cheese: a Bra (Cuneo) si degustano i formaggi del Regno Unito

Il modello virtuoso del Salone del Gusto e Terra Madre di Torino: le ricadute ambientali, sociali ed economiche sul territorio

Terra Madre Giovani: le voci di Serge Latouche, Nicola Gratteri, Don Luigi Ciotti e Gaetano Pascale