Casalecchio di Reno (Bologna): nuovo assetto societario per Birra Ronzani

Bologna, 19.03.2013, di Gabriele Orsi

Entrano per la distribuzione Brew Invest e la Fratelli Rinaldi di Bologna -

 

Cambia l’assetto societario di Birra Ronzani srl., con l’obiettivo di sostenere le prospettive di ulteriore sviluppo del brand, in Italia e nel mondo. La nuova configurazione aziendale, accanto al fondatore Alberto Ronzani, vede oggi la presenza di Brew Invest srl (gruppo Interbrau), di Fratelli Rinaldi Importatori SpA e del dottor Roberto Gobbi.

 

Questi sono i ruoli all’interno dell’organizzazione attuale: Alberto Ronzani manterrà il controllo della produzione, dei rapporti con i fornitori, il marketing, la comunicazione e le relazioni esterne, Brew Invest srl, dei fratelli padovani Sandro e Michele Vecchiato si occuperà dello sviluppo, della distribuzione e delle vendite sui mercati esteri, la Fratelli Rinaldi Importatori SpA di Bologna dello sviluppo, della distribuzione e delle vendite sul mercato italiano e infine il dottor Gobbi curerà il controllo di gestione e il coordinamento operativo.


 

La Birra Ronzani nacque nel 1855 a Casalecchio di Reno, vicino a Bologna, per opera di Camillo Ronzani, e si guadagnò subito il lusinghiero appellativo di “oro del Reno”. Il forte legame con il territorio e con la città fu sancito da un altro avvenimento storico: nel 1909, proprio nei locali della Birreria Ronzani (che ospitava al primo piano il Circolo Turistico Bolognese), venne fondata la squadra di calcio del Bologna F.C. Nel 1959 la Ronzani venne acquistata dalla Birra Wührer, che dopo pochi anni ne disattivò il marchio.

 

Nel 2009, dopo una lunga e accurata ricerca, il marchio è stato recuperato da Alberto Ronzani, omonimo del fondatore, che ne ha avviato il rilancio. Sostenitore e valorizzatore del Made in Italy, Alberto Ronzani ha riproposto l’antica ricetta birraria, abbinandola a una comunicazione aziendale dinamica e fortemente emozionale e ottenendo così un brand unico, fusione fra vintage suggestivo ed edonismo contemporaneo.

 

In pochissimo tempo dalla sua rinascita, la “vecchia-nuova” Birra Ronzani ha dettato un modo nuovo di gustare le “bollicine di luppolo”, al punto da penetrare anche mercati d’oltreoceano, fra cui gli Stati Uniti e l’Australia. Presente nei più titolati locali, Birra Ronzani riceve oggi recensioni entusiastiche dagli addetti ai lavori (fra cui diversi rinomati chef internazionali) e da pubblici esigenti in tema birra, che riconoscono nel brand Birra Ronzani la massima qualità produttiva, l’estrema piacevolezza gustativa e l’inconfondibile lifestyle Made in Italy.

 

A sancire le sue benemerenze imprenditoriali conquistate sul campo, Alberto Ronzani è stato nominato nel 2012 Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.