“Truffles&Hazelnuts” Dinners Tour, negli Usa e Canada: tartufi di Alba e nocciole di Cortemilia (Cuneo) protagonisti

Langhe, 08.02.2013, di Andrea di Bella

Cortemilia (Cuneo) –

 

Anche la seconda ed ultima parte della tournée culinaria “Tartufi & Nocciole” Festival Dinner Tour, che si è svolta tra il 20 gennaio ed il 1 febbraio sulla costa est di Canada e Stati Uniti, si è conclusa con un con un grande riscontro di pubblico facendo registrare il tutto esaurito nei sei ristoranti che hanno preso parte all’iniziativa con un eccezionale livello di gradimento da parte dei Gourmet locali.


L’evento, che ha visto i tartufi d’Alba e le Nocciole Piemonte Igp di Cortemilia con i grandi vini piemontesi, protagonisti tra le tavole di alcuni tra i migliori locali della costa Est Americana, è stata organizzato con il patrocinio del Consolato Generale di Toronto, del sodalizio “Team Italia” nordamericano ed ha coinvolto anche il Consorzio Turistico LMR e l’Alba-Bra Convention Bureau.



Questa manifestazione portava a termine quella iniziata sulla costa ovest a dicembre 2012 per un totale di 13 cene in 12 ristoranti diversi, con l’intento di promuovere le eccellenze dell’enogastronomia langarola ed il turismo verso il Piemonte mettendo in risalto le varie peculiarità del nostro territorio.


 

I sei locali che hanno ospitato le ultime serate del “Truffles&Hazelnuts” Festival Dinner
Tour sono stati: “Bu” a Montreal , “Biagio” a Toronto, “Erbaluce” a Boston, “Waypoint” a Williamsburg, “Facci” a Laurel-Washington e “Let’s Cook” a Columbia SC.


Insieme alla prima parte della manifestazione sono stati serviti in totale oltre 7 kg di tartufi e 20 kg di nocciole con oltre 1000 ospiti a cena.


Mentre non si è ancora spenta l’eco della quinta edizione di “Truffles&Hazelnuts” Festival Dinner Tour, gli organizzatori americani e canadesi della manifestazione annunciano una sempre più crescente richiesta di coinvolgimento da parte dei ristoratori d’oltreoceano tanto da far prospettare l’organizzazione di non meno di 18-20 serate per l’edizione 2013-2014 e di due grandi eventi di portata internazionale che porterebbero i tartufi, le nocciole e le altre primizie langarole sulle tavole e sui giornali di tutto il mondo.

 

Carlo Zarri, chef e organizzatore piemontese, dell’Hotel-Ristorante Villa San Carlo di Cortemilia ha dichiarato: “E’ un successo crescente sotto ogni punto di vista ed ogni anno si aprono nuove opportunità di crescita. I nostri prodotti e la nostra cucina vengono molto apprezzati dal crescente mercato di intenditori americani. Le nocciole sono poi una scoperta quasi completamente nuova ed i loro abbinamenti ed impieghi affascinano tantissimo i numerosi gourmet. Contiamo di crescere nel tempo e di avviare nuove partnership sempre più importanti”.