Warning: include(/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: include(): Failed opening '/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php' for inclusion (include_path='.:/usr/lib/php:/usr/local/lib/php:/home/mondodel/PEAR/PEAR:/home/mondodel/PEAR/DB:/home/mondodel/PEAR/Pager') in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php:378) in /home/mondodel/public_html/index.php on line 193
Serodine, alla Pinacoteca Züst di Rancate, in Canton Ticino


Serodine, alla Pinacoteca Züst di Rancate, in Canton Ticino

Canton Ticino, 19.11.2012, di Giuseppe Marzagalli

 

 

Fino a domenica 13 gennaio 2013 a Rancate -

 

Prosegue con pieno successo di pubblico, la mostra "Serodine e brezza caravaggesca sulla Regione dei laghi" alla Pinacoteca Züst di Rancate

 

Giovanni Serodine (Ascona o Roma, 1594/1600 - Roma 1630), vanto del Ticino e di Roma nel primo terzo del Seicento, è universalmente noto quale uno dei più rilevanti interpreti della tendenza naturalistica di tutto il secolo.

 

Pittore ignorato dai suoi contemporanei, viene riscoperto e rivalutato dalla critica del Novecento che, cogliendo la straordinaria qualità del suo lavoro, gli assegna finalmente il giusto posto nella costellazione dei più importanti pittori della storia d'Italia.


 

Roberto Longhi ebbe a definirlo "non soltanto il più forte pittore del Canton Ticino, ma uno dei maggiori di tutto il Seicento italiano".

 

La Pinacoteca Züst ha così messo in programma un'attenta retrospettiva dell'artista, affiancata da dipinti di suoi compagni di avventura figurativa.

 

Una pittura, quella di Giovanni Serodine, improntata ad un mirabile luminismo, che incorpora caratteri del Caravaggio ma anche del Guercino e dei grandi fiamminghi.

 

Una mostra arricchita da un catalogo ampiamente illustrato.

 

Rancate è facilmente raggiungibile con l'autostrada Chiasso-S.Gottardo dall'uscita Mendrisio sulla superstrada per Stabio.