Warning: include(/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: include(): Failed opening '/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php' for inclusion (include_path='.:/usr/lib/php:/usr/local/lib/php:/home/mondodel/PEAR/PEAR:/home/mondodel/PEAR/DB:/home/mondodel/PEAR/Pager') in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php:378) in /home/mondodel/public_html/index.php on line 193
Sabato con la Nutrizionista: L’importanza degli oligoelementi nella nostra alimentazione quotidiana


Sabato con la Nutrizionista: L’importanza degli oligoelementi nella nostra alimentazione quotidiana

Italia, 10.11.2012, di Redazione 4

A cura di Lidia Mosca, Biologa Nutrizionista -


Che cosa sono innanzitutto gli oligoelementi? Sono alcuni minerali la cui scoperta del loro ruolo sulla salute umana è relativamente recente (solo alcuni decenni).


Il primo degli oligoelementi a essere stato scoperto fu il manganese, da Gabriel Bertrand tra il 1894 e il 1898, il quale sottolineò il suo ruolo nell’attività enzimatica per la vita delle piante.

 

Così iniziarono poi gli studi sul ruolo di alcuni minerali presenti nelle piante e negli animali.


Tutti i lavori scientifici intrapresi successivamente definirono i minerali in due categorie:
-    Il minerale come elemento quantitativo (per es. calcio, magnesio, sodio e potassio);
-    Il minerale come elemento infinitesimale (per es. manganese, rame, zinco).



Successivamente negli anni ’70, gli studi intrapresi dai medici francesi Jacques Menetrier e Henry Picard e dai loro allievi dimostrarono che tutti i minerali presenti nel nostro organismo sono indispensabili per la nostra salute!Grazie a essi il nostro organismo può funzionare correttamente e fra di essi deve esistere un preciso equilibrio. Infatti, un eccesso o una carenza provocano disturbi al nostro organismo.


I minerali principali: il calcio ne è un esempio!


Grazie al calcio possiamo mantenerci in posizione eretta, infatti, nei nostri denti e nelle nostre ossa vi è il 99% di calcio, mentre il rimanente 1% è presente nel sangue e nelle cellule. Ad esempio un eccesso può provocare aterosclerosi depositandosi sulle pareti arteriose.

 

Equilibrio con altri minerali: deve esistere un equilibrio fra calcio, magnesio e fosforo. Infatti, un eccesso di calcio determina una diminuzione di magnesio, mentre un eccesso di fosforo inibisce il calcio.


Gli alimenti che dopo la digestione producono ambiente alcalino favoriscono la fissazione del calcio sono ad esempio gli spinaci, carote, sedano, cetrioli, fichi, albicocche, uva, limoni, arance, pomodori, mandorle, noci. Al contrario quelli che producono ambiente acido inducono una perdita di calcio (es. lenticchie, rabarbaro, ostriche, carne di pollo e vitello, uova, caffè, cioccolato, ecc.).


Altri minerali sono il cobalto, il cromo, il ferro, il fosforo, lo iodio, il litio, il magnesio, il manganese, il potassio, il rame, il selenio, il sodio, lo zinco, il nichel, l’oro, il vanadio, lo zolfo.
Ecco che diventa importante in un piano di dimagrimento/di benessere fisico rivolgersi a un professionista per evitare vi siano scompensi oligo-nutritivi oltre che energetici.