In grande crescita nel 2011 la produzione di Prosciutto Toscano Dop

Firenze, 06.02.2012, di Redazione 12

Le vendite di Prosciutto Toscano Dop hanno avuto un notevole incremento, tanto che la produzione del 2011 ha superato le 3.200 tonnellate, trasformando oltre 350.000 cosce di suini, nati, allevati e macellati in Toscana e in alcune regioni limitrofe, in uno dei prodotti alimentari tipici italiani tra i più apprezzati sulle nostre tavole.

 

Da notare è l'aumento del  23% delle vendite del prosciutto Toscano Dop preconfezionato in vaschette, che ha superato i 2.600.000 pezzi acquistati dai consumatori.

 

Il Consorzio del Prosciutto Toscano Dop cura anche la qualità del prodotto preconfezionato, garantendo che tutte le operazioni di affettamento si svolgano solamente in Toscana e alla presenza di un ispettore incaricato dall’organismo di controllo.

 

L'ottimo risultato ottenuto deriva dal lavoro che in questi anni è stato svolto dal Consorzio del Prosciutto Toscano, a cui aderiscono 22 soci e che ha ottenuto la “Denominazione di Origine Protetta” nel 1996, grazie all'individuazione ed al rispetto di un rigido disciplinare produttivo che preserva la qualità, ottenuta con l'uso di essenze aromatiche provenienti dal territorio toscano e una lunga stagionatura, la tipicità e la tracciabilità dall’allevamento al consumo del prosciutto Toscano.