A Bologna apre Uova e Farina: la tradizione della pasta fresca sbarca in Corte Isolani

Italia, 24.11.2011, di Gabriele Orsi

A Bologna all'angolo tra Corte Isolani e piazza Santo Stefano -

 

La grande tradizione bolognese della pasta fresca fatta in casa, del piccolo negozio con prodotti di qualità, delle delizie da forno da comperare la mattina appena alzati sbarca in uno dei luoghi più suggestivi del centro storico di Bologna.

 

Oggi infatti ha aperto i battenti Uova e Farina, il nuovo punto vendita dove turisti e ghiottoni locali potranno acquistare un’ampia serie di specialità a cominciare da quelle della cucina petroniana, tutte freschissime e lavorate artigianalmente come un tempo, e molto altro ancora.

 

Situato all’angolo fra Corte Isolani e piazza Santo Stefano, Uova e Farina nasce dalla passione e dall’iniziativa imprenditoriale di Simona Fontanella e Rita Rizzi, entrambe con un passato nel campo amministrativo ma con l’amore per la sfoglia tirata al mattarello e per la buona cucina da sempre conservato nel cassetto. Il risultato è un locale dall’entrata (affacciata sulla corte) minuta ma che all’interno si sviluppa su ampi spazi, colorato e luminoso, e al piano superiore un grande laboratorio attrezzato di tutto punto.


 

uf2

 

Spazio quindi a tortellini, tagliatelle, lasagne, tortelloni di ricotta, tagliolini, maccheroncini e gramigna al torchio, ma anche a delizie “forestiere” come tortelli di zucca, strettine romagnole e pappardelle, ma non mancherà nemmeno un ampio spazio dedicato ai dolci e ai prodotti da forno, con splendidi cupcakes, muffins, crostatine e la grande tradizione della torta di riso e della torta di tagliatelline. Sugli scaffali, inoltre, pasta secca artigianale di grande qualità, anche in versione senza glutine per i celiaci, e ancora mieli, marmellate e mostarde per rendere più dolce la giornata.

 

E mercoledì 23 novembre, come gustosa anteprima, si è svolta una cena sotto al portico alla presenza di personaggi e autorità, a cominciare dal “padrone di casa”, il conte Francesco Cavazza Isolani, dalla cui azienda vinicola sono giunti gli ottimi Pignoletto e Sauvignon serviti durante la serata, e poi il recordman di preferenze in Consiglio Comunale  Maurizio Cevenini, l’attore Paolo Maria Veronica, il direttore di Confcommercio Ascom Bologna Giancarlo Tonelli, il presidente degli Apostoli della Tagliatella Francesco Droghetti e ancora esponenti della stampa, del mondo della ristorazione e dell’hotellerie, operatori del commercio.

 

uf3

 

Nei piatti ottima polenta fritta, crescente farcita, grissini avvolti nel prosciutto di Parma, mozzarella in carrozza, olive ascolane in attesa dei superbi primi piatti della casa – tortelli mantovani di zucca con pancetta e semi di papavero e lasagne bolognesi al forno – e gran finale con la spettacolare torta inaugurale, di buon auspicio per successi futuri.