Warning: include(/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: include(): Failed opening '/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php' for inclusion (include_path='.:/usr/lib/php:/usr/local/lib/php:/home/mondodel/PEAR/PEAR:/home/mondodel/PEAR/DB:/home/mondodel/PEAR/Pager') in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php:378) in /home/mondodel/public_html/index.php on line 193
Sabato con la Nutrizionista: La Dieta Zona in gravidanza


Sabato con la Nutrizionista: La Dieta Zona in gravidanza

Italia, 09.07.2011, di Redazione 22

A cura di Lidia Mosca, Biologa Nutrizionista -

Le donne in gravidanza possono affrontare la Zona tranquillamente? Assolutamente sì. E possono aspettarsi vantaggi notevoli per se stesse e il nascituro.

La Zona è una condizione di massimo rendimento per l’organismo: perché rinunciarci proprio quando il corpo è sottoposto a quello sforzo extra che è la gravidanza?

Proprio perché si deve “mangiare per due” è necessario apportare alcuni correttivi. Infatti, nella “dolce attesa” occorre:

aumentare di un blocco ogni pasto principale (non gli spuntini);
• incrementare l’assunzione d’olio di pesce (il DHA è indispensabile per uno sviluppo ottimale del cervello del feto).

Durante l’allattamento è poi sufficiente mezzo blocco in più a pasto, continuando con dosi piene (8-10 grammi al giorno) d’olio di pesce.

Per le donne predisposte all’insorgenza del cosiddetto diabete gravidico (situazione transitoria di iperglicemia) è ancora più importante attenersi scrupolosamente alla Zona, anche dopo la fine della gravidanza.

** Chi volesse rivolgere domande o chiedere consigli alla Biologa Nutrizionista utilizzi il format Contatto rapido, scrivendo nella finestra apposita la richiesta. La Dottoressa Lidia Mosca sarà lieta di rispondere**