Warning: include(/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: include(): Failed opening '/home/mondodel/public_html/pages/public/contatti.php' for inclusion (include_path='.:/usr/lib/php:/usr/local/lib/php:/home/mondodel/PEAR/PEAR:/home/mondodel/PEAR/DB:/home/mondodel/PEAR/Pager') in /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/mondodel/public_html/pages/public/gui/post.php:378) in /home/mondodel/public_html/index.php on line 193
Libertà e diritti in "Gjergj, il piccolo grande Scanderbeg". Presentazione a Lamezia Terme (Calabria)


Libertà e diritti in "Gjergj, il piccolo grande Scanderbeg". Presentazione a Lamezia Terme (Calabria)

Reggio Calabria, 27.05.2011,

Il 27 maggio 2011 alle 18.30 alla libreria Tavella (Lamezia Terme) -

 

“Gjergj, il piccolo grande Scanderbeg”, edito da Edizioni Coccole e Caccole, narra la storia dell’amicizia senza età tra il vecchio re guerriero albanese Gjergj Castriota Scanderbeg e il piccolo Gjergj, che con il vecchio Edmond è partito nella notte dalle coste albanesi su una carretta del mare verso una speranza: l’Italia.

 

E’ un romanzo bilingue per ragazzi scritto a quattro mani dai giornalisti calabresi Enrico De Grazia e Maria Francesca Rotondaro, illustrato dal fiorentino Davide Bertelli e con la traduzione in albanese di Orjeta Hashorva.

 

Nel libro viene ripercorsa la strada che portò il giovane principe albanese a diventare l’eroe del suo popolo che, sotto la sua guida, trovò il coraggio di lottare per la propria libertà. Un popolo che oggi, come ieri, si trova costretto a fuggire dalla propria terra, alla ricerca di condizioni di vita migliori, di un futuro.


 

Le peripezie del grande Gjergj sono infatti parallele a quelle del piccolo Gjergj dei nostri giorni: l’orgoglio delle proprie radici e il valor di patria trasmessi da Scanderbeg serviranno al giovane a non aver paura del mondo, a saper lottare per la sua libertà e i suoi diritti, insieme ai suoi compagni di avventura. "Se resterete uniti, nessuno mai potrà spezzarvi" è l’ultimo insegnamento che, dal suo letto di morte, il vecchio Scanderbeg diede ai suoi connazionali: un’esortazione valida anche per gli italiani che celebrano i 150 anni dell’Unità del loro Paese.

 

E’ un libro che vuole parlare ai grandi, attraverso i piccoli.  All'incontro, che rientra nel progetto Gutemberg 2011 patrocinato dal Comune di Lamezia Terme, saranno presenti gli autori Enrico De Grazia e Maria Francesca Rotondaro. Il libro sarà raccontato da Gloria Romano.