"Mangiare nell'Oltregiogo. Le ricette di nonna Rosina": torta pasqualina, specialità genovese

Alessandria, 31.03.2010, di Massimiliano

 

Torta pasqualina, specialità genovese -

Cibo tradizionale della Pasqua e delle gite post pasquali, richiede la tipica lavorazione a sfoglie sottilissime: un tempo si giungeva a sovrapporne ben 33 (come gli anni di Cristo). Oggi la pasqualina viene confezionata durante tutto l'anno sostituendo le bietole del ripieno con altre verdure di stagione. Una delle varianti più note è la "torta cappuccina" detta anche 'torta de gée' (torta di bietole).

Ingredienti


600 g di farina, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 4 mazzi di bietole, 100 g di grana grattuggiato, 200 g di quagliata o ricotta, 3 rametti di maggiorana, poca farina bianca, 4 uova, sale.

Preparazione


Impastate la farina con olio (1 cucchiaio), acqua e sale. Fare 6 parti e far riposare coperto.

 

Lavare e pulire le bietole togliendo le coste e scottarle in acqua calda. Scolarle bene e scolarle a strisce. Amalgamarle con il grana e le foglie di maggiorana.


 

Con 3 pezzi di pasta fare 3 sfoglie sottili e stenderle una sull'altra ungendole in una teglia pure oliata.

 

Sistemare in teglia le bietole e livellarle. Stendere sopra la quagliata impastata con poca farina. Salare.

 

Fare 4 fossette con un cucchiaio e lasciarvi cadere le uova cospargendole di grana. Ricoprire con le 3 altre sfoglie sempre ungendole e unire tutti gli orli. Cospargere la superficie con altro olio.

 

Infornare a fuoco medio per 45/50 minuti.