Ricetta: risotto al Salva Cremasco Dop con punte di asparagi

Italia, 08.01.2010, di Daniela G. Carrabba

 

 

Un risotto al Salva Cremasco Dop ci vuole proprio! -

 

Il Salva Cremasco Dop è uno dei formaggi di indiscusso appeal delle tavole di buona parte della Lombardia. Infatti la sua Dop riguarda le province di Cremona, Brescia, Bergamo, Lecco, Lodi e Milano. In esse, secondo il disciplinare Dop, sottoscritto dal Consorzio Tutela Salva Cremasco, può essere prodotto il formaggio Salva Cremasco Dop.

 

Ecco un ottimo primo piatto, un risotto. Il riso, comunque sia, non può mancare sulle tavole lombarde, ma neppure nel resto d'Italia.


Questa la ricetta, pensata per 6 persone:  Risotto alle punte di asparagi con Salva Cremasco Dop

 

Ingredienti

        


  • 300 g Salva Cremasco
  • 480 g di riso, preferibilmente Carnaroli
  • ½ bicchiere vino bianco secco
  • 10 punte di asparagi
  • ½ cipolla
  • 50 g burro Soresina
  • 1 litro di brodo di verdure o di gallina, ben sgrassato in questo caso
  • sale q.b.

 

Preparazione:

 Fate imbiondire nel burro la mezza Cipolla taglata finemente ed unitevi il riso facendolo tostare a fuoco dolce per un paio di minuti. Versarvi il mezzo bicchiere di vino bianco e farlo evaporare mentre continuate a mescolare. Aggiungete a questo punto metà del Salva Cremasco spezzettato e, poco per volta, il brodo bollente nel quantitativo necessario a mantenere morbido il riso.

 

Dopo cinque o sei minuti di cottura aggiungete le punte di asparagi tagliuzzate. Pochi istanti prima della fine cottura aggiungete quanto resta del Salva tagliato a tocchetti continuando a mescolare. A piacere potete aggiungere una noce di burro per creare "l'onda". Portare in tavola.

 

Gli applausi sono assicurati.