A Gusti di Frontiera sposalizio fra due eccellenze dell’enogastronomia friulana: vini del Collio e pesce adriatico

Gorizia, 20.09.2008, di Fosca Maurizzi



dal 26 al 28 settembre 2008 al Castello di Gorizia -

Anche quest’anno Gorizia si propone come capitale della contaminazione tra i sapori della Mitteleuropa. Nell’ambito della nuova edizione di Gusti di Frontiera, la città diventa l'eccezionale vetrina delle cucine di Austria, Germania, Francia, Croazia, Slovenia, Ungheria, Montenegro, Bosnia, Serbia, Albania, e sabato 27 settembre, nel magnifico scenario del medievale Borgo castello, celebra lo sposalizio tra il pesce dell'Adriatico e i vini bianchi del Collio.

Provengono infatti dall'isola di Grado gli sgombri, i sardoni, le sardelle, i “ribaltavapori”, le seppie, i branzini, le orate, le triglie, i frutti di mare, le vongolette di laguna, i fasolari.

Il pesce azzurro della zona, che va da Chioggia fino alla punta estrema dell'Istria e che ha per vertice quella straordinaria falce di mare che da Grado si allunga fino a Marano, è ben noto ai buongustai.

Il vino bianco del Collio
goriziano, un tempo protagonista sui tavoli degli imperatori europei è un altro prodotto che in questi ultimi anni è diventato assoluto protagonista sulla scena mondiale, anche grazie all'intraprendenza e al gusto dei viticoltori della zona. Quello tra vino bianco e pesce diventa quindi un binomio che non avrebbe mai potuto mancare a Gusti di frontiera: le nozze tra due eccellenze di questo genere meritavano di essere celebrate nel bellissimo castello di Gorizia.

Tre gli altari individuati per lo sposalizio tra pesce e vino.
Lo sposalizio si tiene in tre luoghi: la piazza principale del Borgo (Piazzale Seghizzi) offre il fritto di pesce, la corte interna del maniero i frutti di mare, sia crudi che cucinati; il Cortile delle Milizie ospita infine un raffinato ristorantino che per l'occasione serve il prodotto pescato la mattina di sabato 26 al largo di Grado. Vini profumati quali la deliziosa Ribolla Gialla, il sapido Tocai friulano, il celebre Pinot grigio, il raffinato Chardonnay sono a accompagnano i piatti.

All'avvenimento enogastronomico si affianca un programma musicale decisamente originale. Per raggiungere più comodamente il castello è in funzione un servizio di minibus continuato.

Per informazioni: Comune di Gorizia - Tel: +39 0481.383406, Numero verde 800 74 68 11, fax +39 0481.383456 - urp@comune.gorizia.it


Visualizzazione ingrandita della mappa