A Cervia (Ravenna), la città del sale, per diventare salinaro per un giorno

Ravenna, 31.07.2008, di Maricetta


tutti i martedì fino a settembre 2008 a Cervia (Ravenna) -

Cervia vanta una tradizione millenaria sulla produzione del sale e continua a mantenere viva la produzione artigianale nella salina Camillone con il lavoro dei salinari del gruppo culturale Civiltà Salinara producendo il sale ancora alla maniera artigianale, con gli antichi attrezzi in legno.

Oggi nasce l’opportunità per il turista non solo di vedere e di osservare i salinari al lavoro, come già accade nelle visite guidate sempre affollatissime, ma di lavorare con loro. Si tratta quindi di una occasione assolutamente unica per provare l’emozione di vestire i panni del salinaro e sperimentare a Cervia, nell’atmosfera suggestiva di quell’ambiente assolutamente straordinario che è la salina cervese, la magia della raccolta del sale dolce nonché la vita dei salinari.

“Abbiamo pensato ad una esperienza nuova che potesse trasmettere qualcosa della nostra identità – dichiara l’Assessore alla Cultura Alberto Donati - La cultura del sale è una peculiarità davvero unica che possiamo offrire al turista e al “curioso” che vuole a conoscere più a fondo la località in cui trascorre le vacanze.

Creare e mantenere vivo l’interesse per le nostre tradizioni e la cultura così particolare della nostra terra, credo sia una missione importante da svolgere con orgoglio e costanza anche nel caso di opportunità più di nicchia. Un ringraziamento inoltre va ai salinari del Gruppo Culturale Civiltà Salinara che ci permettono di realizzare questa nuova iniziativa grazie anche alla loro personale esperienza e alla consueta disponibilità”.

L’iniziativa si svolgerà tutti i martedì fino a settembre. Dal pomeriggio, chi vorrà condividere per un giorno la vita della salina, trascorrerà fianco a fianco dei salinari la sua giornata, lavorando con loro e imparando un po’ di quell’arte antica che ha permesso la produzione del sale per secoli. Non sarà certo solo lavoro. Oltre alla conversazione con gli esperti, poi si potrà fare uno spuntino, per ristorarsi dopo l'esperienza lavorativa.

Sarà quindi il momento dell’assaggio delle tipicità locali (piadina, salumi, formaggi e vino locale) e della consegna del diploma di partecipazione che resterà a ricordo e testimonianza di questa esperienza unica.

Questa iniziativa offre inoltre la possibilità di fruire dell’ambiente particolare della salina, con le sue peculiarità e permette al turista di conoscere più a fondo la tecnica antica di produzione, ma anche di conoscere meglio la civiltà del sale, facendo domande direttamente a chi è vissuto in questo ambiente, ha lavorato e continua a lavorare qui.

L’iniziativa è adatta a persone dai 15 ai 90 anni e in gruppi di non più di 5 persone alla volta. Questo per dare la possibilità ai salinari insegnanti (Eros e Africo) di seguire costantemente e da vicino i loro allievi. Si richiede quindi la prenotazione. Si consiglia inoltre un abbigliamento molto comodo e tanta curiosità. Per prenotare contattare il numero +39 338 9507741. L’iniziativa è a offerta libera.


Visualizzazione ingrandita della mappa