Anche il Papa a Maria Zell

Italia, 10.06.2007, di Fosca Maurizzi

Maria Zell, è un grazioso paese della Stiria, meta da non perdere anche per i gourmet. Nella cittadina del famoso tempio mariano, infatti, si gustano il Mariazeller Lebkuchen, un dolce speziato dove l'ingrediente principale è il miele, e il Mariazeller Magenbitter , un amaro a base di 33 erbe officinali, nato come medicinale e oggi apprezzato soprattutto per il suo inconfondibile aroma.
mariazell1.jpgQuest’anno l’estate stiriana festeggia gli 850 anni del tempio mariano di Maria Zell , il più antico di tutta l’Austria, uno dei più visitati dell’ Europa centrale con un milione di fedeli presenti ogni anno. Sono numeri da record, legati ad un miracolo. Era il 1157 quando il monaco benedettino Magnus, del convento di San Lamberto, fu inviato dal suo abate nel nord della Stiria per predicare il Vangelo. Il monaco, che portava con sé una piccola scultura della Madonna, si vide sbarrare la strada da un enorme masso proprio dove ora sorge la chiesa. Non riuscendo a superarlo, chiese aiuto alla sua Madonnina e il masso si spezzò in due. Sul luogo del miracolo nacque una piccola, cella, una “Zell” (da qui il nome del santuario), per ospitare la statua della Venere.
klein-mariazell.jpg Da subito arrivarono, in massa, i pellegrini. La piccola cella si ingrandì e divenne, anche grazie ai doni dei religiosissimi Asburgo, un santuario famoso per la sua Madonna ma anche per le sue opere d’arte, per la sua ricca biblioteca. Migliorarono anche le vie d’accesso, lungo le quali si costruirono chiese e conventi, edicole mariane e cappelle votive.

Il tratto stiriano della Mariazellerwege, il pellegrinaggio di Maria Zell, è lungo 240 chilometri e attraversa la regione da nord a sud. E’ una “passeggiata” di sei giorni dedicata non solo ai pellegrini ma anche a chi segue la tendenza del “viaggio lento”, tra deliziosi paesini e scorci da cartolina, sapori sinceri e incontri indimenticabili. Un viaggio proposto, da luglio sino a settembre, a soli 325 euro compresa la guida e il trasporto bagagli. Info: Mariazell Incoming, tel. 0043/3882/34515, incoming@mariazeller-land.at,

Per chi invece preferisce la bicicletta c’è la possibilità di arrivare a Maria Zell dal paesino di Klein Mariazell, nella Stiria orientale. Il percorso, che tocca numerosi altri santuari, prevede una piacevole pedalata, da suddividere magari in più tapppe, di 145 o 165 chilometri. Tra colline e vigne, frutteti e antichi borghi.

Oggi Maria Zell è famosa non solo per la sua Madonna ma anche per la sua suggestiva processione di luci, proposta ogni sabato dai padri benedettini, per le meraviglie storiche e architettoniche della chiesa e per gli splendidi sentieri che la circondano. Quest’anno, poi, l’ appuntamento più importante dei festeggiamenti a Maria Zell sarà la visita del papa, l’otto settembre.